Il gruppo montuoso delle Madonie raggiunge altezze di poco inferiore ai 2000 metri, costituendosi come una delle zone di alta quota di maggior rilievo in Sicilia. Le vette sono tutelate sin dal 1989 con la costituzione dell’area naturale protetta del Parco delle Madonie.

Definire un singolo itinerario per scoprire le Madonie in sella significa concedersi non una giornata, ma almeno un weekend per fare delle soste d’autore: tutt’intorno al Pizzo Carbonara, la vetta più alta con i suoi 1979 m s.l.m. si apre un paesaggio fatto di borghi medievali, vestigia della Magna Grecia e tradizioni ottimamente conservate.

Non solo dunque i paesaggi costieri di Cefalù, con la sua Cattedrale della Trasfigurazione: questo angolo di Sicilia è anche patria di Gangi (Borgo dei borghi 2014), Isnello, Geraci Siculo, Petralia Soprana (Borgo dei borghi 2019) e tantissimi altri. Ben quindici borghi, quelli inseriti nel perimetro del Parco delle Madonie, che si possono raggiungere con un percorso motociclistico all’insegna della natura e dei sapori di questo territorio.