La Germania può essere senz’altro considerata il paese dell’escursionismo. La splendida natura che caratterizza il territorio tedesco è lo scenario ideale per vivere esperienze di viaggio indimenticabili. Il trekking in Germania offre tantissime possibilità con percorsi diversificati e dedicati al buon cibo e alla cultura.

Dai più impegnativi a quelli da percorrere insieme a tutta la famiglia, sono innumerevoli gli itinerari che formano una rete di percorsi, molto ben segnalati, che in totale comprende circa 200.000 chilometri.

Camminare fa bene e se lo si fa immersi nella natura i benefici sono potenziati al massimo. L’escursionismo è un modo salutare, oltre che affascinante, per scoprire le bellezze naturali del territorio.

Trekking per famiglie

A fare la felicità di grandi e piccoli ci sono percorsi come quello di Eifelsteig: uno dei cammini più variegati della Germania, che conduce da Aquisgrana a Treviri tra boschi, strette gole, laghi vulcanici, sorgenti minerali e antichi mulini; oppure l’itinerario di Harzer-Hexen-Stieg che segue le antiche vie commerciali che servivano per il trasporto di minerali e che raggiunge il Brocken, la cima più alta dell’Harz. Inoltre nei fitti boschi è possibile incontrare il leggendario trenino a vapore della ferrovia Brockenbahn.

Trekking per buongustai

Un escursionista che si rispetti ama assaggiare le specialità del territorio che percorre. Fermarsi in un ristorante tipico dopo una lunga passeggiata è un vero piacere, così come farsi coccolare da un succo di mela del posto o un bicchiere di vino offerto dal vinicoltore della zona. Tra gli itinerari che permettono di fermarsi in locali di qualità troviamo quello delle Fortezze del Reno, che segue la valle tra Remagen e Bingen. Punto forte è il vino, il sentiero attraversa infatti tre grandi regioni vinicole tedesche: Medio Reno, Ahr e Mosella.

Trekking per amanti della cultura

Chi ama tanto la natura quanto la cultura avrà solo l’imbarazzo della scelta tra fortezze, chiese, musei, monasteri e centri storici d’autore. Tra i percorsi di trekking culturali non possiamo non citare il Rennsteig, il più antico della Germania. Il sentiero si sviluppa per 169 chilometri nella Selva di Turingia, una zona che fu di frontiera ai tempi della divisione della Germania, e tocca la famosa fortezza Wartburg, riconosciuta dall’UNESCO patrimonio dell’umanità.

Trekking per sportivi

Ce n’è per tutti, ma l’escursionismo in Germania per sportivi è per chi desidera un certo livello di difficoltà. I più intraprendenti hanno quindi la possibilità di affrontare ripidi pendii e tanti chilometri salendo sulle vette per apprezzare il panorama dall’alto. Quello di Albsteig, impegnativo, è il sentiero escursionistico più antico del Giura Svevo e lungo le sue quindici tappe permette di scoprire le bellezze paesaggistiche del territorio, tra grotte, strane formazioni rocciose e le belle cascate di Bad Urach, ma anche rocche come quella di Hohenzollern.

L’itinerario escursionistico più lungo della Germania? Il Goldsteig, con i suoi 660 chilometri e due varianti, una parte settentrionale (più impegnativa) che attraversa il Parco nazionale della Foresta Bavarese e una parte meridionale (più tranquilla). La lunghissima passeggiata si snoda tra paesaggi mozzafiato e, insieme ai momenti di puro agonismo, permette di fermarsi a gustare le specialità tipiche del territorio, tra birra bavarese e piatti a base di carne.

Per ulteriori informazioni consultare il sito Germany.travel

Credits foto apertura: Alta Foresta Nera © Hochschwarzwald Tourismus GmbH – Dand Schultheiss