In primavera la Germania si tinge di verde. La candida neve lascia spazio al colore intenso dei boschi e degli immensi prati. Chi ama la natura non può assolutamente perdere l’occasione di visitare i Parchi nazionali della Germania.

Il paese vanta ben 16 parchi nazionali, oltre a 16 riserve della biosfera e circa 100 parchi naturali. Ma tra tanta bellezza quali sono i 5 parchi nazionali della Germania assolutamente da non perdere? Abbiamo fatto una selezione per facilitare la tua scelta!

Parco nazionale della Foresta Nera

Il Parco nazionale della Foresta Nera incanta da sempre i visitatori con i suoi straordinari paesaggi.

Dove si trova? Si estende su una superficie di 10.000 ettari nel Baden-Württemberg, nel sud – ovest della Germania, ed è caratterizzato da montagne alte fino a 1000 metri, un bassopiano renano e una catena collinare. Una visita permette di ammirare brughiere e ruscelli montani. Alcuni territori si sono sviluppati per oltre 100 anni senza intervento umano, per cui sono ancora intatti e ospitano specie animali e vegetali anche rare.

Come scoprire il Parco nazionale della Foresta Nera? I guardiaparco organizzano dei tour davvero interessanti, come quello verso le cascate di Ognissanti, ma ci sono anche sentieri esperienziali, escursionistici e piste ciclabili come quella panoramica della Foresta Nera. Per chi ama fare rafting, l’acqua fresca della Murg è l’ideale, mentre a Baiersbronn i più coraggiosi possono mettersi alla prova scendendo lungo la pista per mountain kart.

Parco nazionale di Hainich

Il Parco nazionale di Hainich fa parte del sito UNESCO “Antiche foreste di faggi dei Carpazi e di altre regioni europee”. Ai tempi della DDR, l’area dove si estende il parco era una zona militare inaccessibile, di conseguenza flora e fauna poterono svilupparsi indisturbate. Oggi, la grande varietà di alberi si può contemplare anche dall’alto grazie a una struttura a torre alta 44 metri con passerelle.

Dove si trova? Il parco è situato in Turingia, precisamente nella parte meridionale della zona protetta Eichsfeld-Hainich-Werratal, tra la località di cura Bad Langensalza ed Eisenach, la città della fortezza Wartburg.

In inverno, fare un giro in slitta è il modo migliore per ammirare la bellezza di questo luogo avvolto dalla neve, mentre in primavera e in estate gli escursionisti possono percorrere itinerari ben segnalati come il famoso Rennsteig.

Hainich National Park
Parco nazionale di Hainich © Nationalpark Hainich/Thomas Stephan

Parco nazionale dell’Harz

Tra i parchi nazionali della Germania quello dell’Harz è famoso per le foreste leggendarie legate ad antichi miti e saghe.

Dove si trova? A cavallo tra le regioni Bassa Sassonia e Sassonia–Anhalt, che si può ammirare dalla vetta del monte Brocken alta 1132 metri, spesso immersa nella nebbia e luogo di tante leggende sulle streghe. La cima è raggiungibile a piedi, ma anche con il trenino a vapore che arriva alla stazione in quota più alta della Germania.

Chi ama le attività sportive può scegliere di seguire il sentiero di Goethe o quello delle streghe dello Harz, due percorsi escursionistici di particolare interesse. I più avventurosi possono optare per un tour in mountain bike tra salite e discese mozzafiato, sentieri stretti e ripidi pendii. Ma ad affascinare i visitatori del Parco nazionale dell’Harz ci pensano anche gli animali: facile incontrare un cervo, un picchio nero o una lince.

Monte Brocken trenino Brockenbahn © DZT - Francesco Carovillano
Monte Brocken: trenino Brockenbahn © DZT – Francesco Carovillano

Parco nazionale della Svizzera Sassone

Una vera e propria palestra di arrampicata all’aperto: così può essere definito il Parco nazionale della Svizzera Sassone. Sono ben 1106 i pinnacoli di arenaria presenti qui, un vero sogno per gli appassionati di questo sport, ma anche per chi desidera imparare, grazie a un’apposita scuola. Chi decide di intraprendere questa esperienza deve ricordare che ci sono precise regole di arrampicata codificate a tutela dell’ambiente: non è consentito infatti l’utilizzo di piccozze, scarpe chiodate o affini poiché la roccia, molto fragile, risulterebbe gravemente danneggiata.

Dove si trova il Parco nazionale della Svizzera Sassone? A sud di Dresda, al confine con la Repubblica Ceca. È famoso per le bizzarre formazioni rocciose e anche per il Malerweg, sentiero dei pittori, lungo 112 chilometri, dal quale si aprono vedute spettacolari. Da non perdere, per i cicloturisti, la pista dell’Elba parallela al parco.

Parco nazionale di Jasmund

Situato sull’isola di Rügen nel Mar Baltico, è il più piccolo dei parchi nazionali tedeschi, ma racchiude vere perle come le antiche faggete tutelate dall’UNESCO e le scogliere di gesso a picco sul mare, alte fino a 117 metri, di cui si innamorò il pittore Caspar David Friedrich circa 200 anni fa.

Inoltre, nei prati fioriscono specie protette di orchidee come la “scarpetta di Venere”, mentre nei cieli i più fortunati possono ammirare le aquile (ormai rare) volteggiare nell’aria.

Chi preferisce pedalare può raggiungere il parco seguendo la pista ciclabile della costa baltica.

Per ulteriori informazioni consultare il sito Germany.travel

Credits foto apertura: Parco Nazionale della Svizzera Sassone © DZT – Francesco Carovillano