L’isola di Gran Canaria è un paradiso terrestre in cui tanti microclimi diversi si alternano e si influenzano, dando vita ad un caleidoscopio di paesaggi diversi, tra foltissimi boschi, oasi di palme e lande lunari. Il cuore pulsante e misterioso dell’isola è avvolto dalla profondità della laurisilva, una foresta umida preistorica sopravvissuta sino a noi solo in questo atollo terrestre.

Insomma, un luogo magico incontaminato dall’era terziaria, in cui da un momento all’altro sembrano fare capolino figure fantastiche e ninfe della mitologia. Eppure, da sempre l’uomo è riuscito ad adattarsi alla natura lussureggiante delle Canarie, creando sistemi di convivenza e paesaggi trapuntati di coltivazioni e villaggi colorati davvero spettacolari. L’isola è un pullulare di tradizioni culturali, artistiche, sociali ed enogastronomiche che meritano di essere esplorate in tutta la loro schietta naturalezza.

Dal più arido e aspro versante sudorientale, oggi vogliamo suggerirvi delle perle del lussureggiante nord dell’Isola Gran Canaria, tra villaggi antichi e spiagge atlantiche.