Il nostro paese offre paesaggi strepitosi per tutti i gusti. Dal mare alla montagna, gli Italiani hanno davvero l’imbarazzo della scelta di dove andare in vacanza. E se per l’inverno è d’obbligo la settimana bianca, anche d’estate Alpi e Appennini sono una destinazione gettonatissima, ambita soprattutto da chi desidera rifuggire le spiagge affollate e rigenerarsi tra natura lussureggiante e aria purissima. Se siete alla ricerca di una soluzione adatta ad un gruppo numeroso con bambini per la prossima estate, allora la montagna può davvero fare al caso vostro: per le vacanze Dolomiti e pulmino saranno una combinazione salutare, ricreativa e rilassante. Partite dalla Capitale e volete arrivare fino alle vette del Nord Italia in moto? Affidatevi al noleggio pulmini Roma di Voglio Luxury, che offre numerose possibilità adatte a ogni vostra esigenza.

Vacanze Dolomiti estate: l’Alta Badia in 120 km

Un itinerario magico immerso nel verde, che fa venire voglia di rotolarsi nell’erba e intonare lo jodel; questo assicura una vacanza estiva sulle Dolomiti, alla scoperta della natura insieme a tutta la famiglia. Tra escursioni, arrampicate e passeggiate, il paesaggio montano è il luogo ideale per staccare la spina e abbandonarsi a momenti di relax alternati a meritate pause a base di prodotti locali. 

Le Dolomiti sono una delle catene montuose più famose della nostra penisola, talmente importanti da essere diventate sito UNESCO. Si sviluppano a nord-est, a cavallo tra Veneto, Friuli Venezia Giulia e Trentino Alto Adige, con una propaggine che arriva fino in Austria. Le vette dolomitiche sono talmente fitte e spettacolari che Le Corbusier le definì “la più bella opera architettonica del mondo”; e se a dirlo fu uno dei più influenti architetti del ‘900 allora dobbiamo credergli! Anzi, perché non approfittare della bella stagione per scoprire in prima persona la più magnificente cattedrale naturale, fatta di guglie, torri e pinnacoli?

Ma da dove partire partire e quale percorso seguire per scoprire questo panorama mozzafiato? Ecco un possibile itinerario, lungo circa 120 km, da seguire con calma nell’arco di qualche giorno per fodere al meglio dell’esperienza in montagna.

Vacanze dolomiti in 5 tappe: cammino della Plose, San Martino in Badia, Corvara

L’itinerario comincia dalla strada della Plose: la cima, anche chiamata Monte Telegrafo, che sovrasta Bressanone. Dalla stazione Bressanone-Kreuztal a valle della cabinovia è possibile dare inizio alla prima tappa costituita dal cammino circolare sulla Plose, prevalentemente pianeggiante e ricco di attrazioni. Il sentiero incontra infatti un telefono nel bosco, il Laghetto Glockensee, l’albero per le arrampicate, il trono Putia, lettini giganti, una fontana con acqua potabile e un mulino. Il cammino sulla Plose lascia godere di una vista mozzafiato sulle Dolomiti e in particolare sul Sass de Putia, Eores e Funes.

Riprendendo la macchina e seguendo la strada della Plose, si attraversano proprio Sant’Andrea, Eores e Sass de Putia per raggiungere la seconda tappa: San Martino in Badia, un paese altoatesino che offre molte attività ricreative e sportive. Ad esempio in questi pressi è possibile camminare nel Parco Naturale Puez-Odle, proprio alle pendici del Sasso Putia. Ma questo piccolo comune ladino è una meta interessante anche per gli appassionati di cultura e artigianato; infatti qui si può visitare il museo “Ladin Ćiastel de Tor” al Castello di San Martino in Badia. 

Riprendendo la stessa strada e attraversando La Villa, si arriva a Corvara. La splendida località in provincia di Bolzano è considerata la culla del turismo in Alta Badia. Oltre ad un centro cittadino ricco di vita e locali, Corvara possiede infrastrutture adatte ad ogni tipo di attività, dagli sci invernali al trekking estivo. Anche la mountain bike è uno sport assai gettonato nella bella stagione. Per i più piccoli invece è possibile divertirsi con l’arrampicata, nel Parco Avventura di Colfosco. Proprio dal parcheggio nei pressi del percorso ad alta fune Colfosco si può partire per un altro interessantissimo percorso. La salita del Sassongher è infatti un must che non potete perdervi. Esso è un classico delle escursioni estive in Alta Badia, punto panoramico dei più suggestivi e al confine con l’Austria. 

Montando nuovamente sul pulmino, la vostra vacanza sulle Dolomiti prosegue lungo la strada per il Passo Gardena, dominata dalla silhuette Sassongher a destra e quella del Sella sulla sinistra. Vi aspetteranno le rinomate località invernali di Selva, Santa Cristina e Ortisei. La Valle Gardena offre tuttavia strutture piacevolissime anche per gli sport estivi. Tennis, golf, scuola di equitazione, arrampicate nella palestra Nives e percorsi escursionistici nel Parco Naturale Puez Odle. 

Lasciando Ortisei, prendete la strada che porta a Laion e al paese di Gudon. Passando per Chiusa si ritorna a Bressanone e così si chiude il cerchio… e purtroppo anche una vacanza che però vi lascerà magnifici ricordi e la voglia di tornare sulle Dolomiti.

Vacanze dolomiti: come arrivare

Questo itinerario comincia dalla strada della Plose. Questa arteria è raggiungibile dall’autostrada del Brennero A22 (Brennero – Modena). Uscite:

  • da nord – Bressanone nord (Varna) 12 km fino alla Plose
  • da sud – Chiusa (Bressanone sud – Plose) 14 km fino alla Plose

Una volta sulla SS 12 (Trento Bolzano Chiusa Bressanone), all’altezza di Bressanone seguite la segnaletica per Plose per 6 km. Questa strada vi porta direttamente alla stazione a valle della cabinovia, da dove comincia l’itinerario per le vostre vacanze sulle Dolomiti!