Settembre è il mese in cui tutto (ri)comincia nel mondo enologico. Lo sanno bene i vignaioli della Mosella, dove si produce il miglior vino del Lussemburgo.

Il Lussemburgo è uno degli stati europei più ridotti in termini di dimensione, eppure per i lussemburghesi questo spazio così piccolo non sembra poi essere un problema così grave. Lungo lo scorrere della Mosella, il fiume che delimita il breve confine – meno di 40 chilometri – con la Germania si trovano numerosi vigneti, che fanno della regione della Mosella la terra del vino nel paese.

Una zona elegante, dai panorami di particolare bellezza che attirano visitatori provenienti dai quattro angoli del globo. Visitarla è un’esperienza da almeno una volta nella vita, e non è difficile capire perché. Soprattutto, se il viaggio avviene in crociera. Dimenticate però le enormi navi che solcano il Mediterraneo o gli oceani, perché la M.S. “Princesse Marie-Astrid”, la nave che solca le placide acque della Mosella, compensa le dimensioni con la sua straordinaria eleganza.

L’imbarcazione, costruita nel 2010, può contare su una capienza di 500 passeggeri su due ponti, con eleganti spazi interni contrassegnati dall’uso del legno, delle dorature e del verde. Si tratta di una nave che permette brevi viaggi (solitamente della durata di un giorno) con cucina a bordo, ampie vetrate dalle quali godere dei panorami sulla Mosella e con una storia molto importante alle sue spalle.

Fu infatti sulla seconda delle tre imbarcazioni a portare questo nome che, rispettivamente nel 1985 e nel 1990, vennero segnati gli accordi di Schengen per la creazione di una zona unica europea senza frontiere e controlli doganali.

Il programma di viaggio della nave segue un calendario preciso, che va generalmente da Pasqua fino a fine ottobre. La navigazione tocca l’intera valle della Mosella, con partenza da Schengen, soste a Remich, Stadtbredimus, Wormeldange, Gravenmacher e arrivo a Mertert/Wasserbillig. Le tariffe sono estremamente contenute: il viaggio A/R tra Schengen e Wasserbilig ha un costo di appena 22 euro (pranzo escluso).

Proprio a Schengen merita una visita il Museo cittadino, che ospita importanti memorabilia sull’accordo di libera circolazione europea, mentre tra le altre destinazioni della valle troviamo Remich, Grevenmacher ed Ehnen.

Per scoprire il mondo dell’enologia lussemburghese non può mancare una sosta proprio al Museo del vino di Ehnen, ospitato nei locali di una casa vinicola risalente al Settecento. Qui si rivive la storia delle coltivazioni di uva nel piccolo principato, tra alterne vicende storiche e l’evoluzione delle metodiche e delle tecnologie applicate ai vigneti.

È proprio da questi angoli di paradiso terrestre che nascono quei chicchi impiegati poi nella produzione del crémant, uno spumante leggero che primeggia nella fama con Pinot, Chardonnay, il Müller-Thurgau e il Gewürztraminer.

Abbinamento tradizionale tra vino e cibo tipico è quello con i gromper keesechelche, ovvero le crepes fritte arricchite da un condimento di pomodori, prezzemolo e cipolle.

Remich, la perla della Mosella – si trova infatti sulla sponda sinistra del fiume – è molto frequentata dai turisti per via dei suoi scenari naturali, che invitano alle gite fuori porta e alla scoperta dei numerosi vigneti presenti, mentre altrettanto bella è Grevenmacher, il capoluogo dell’omonimo distretto con il suo centro storico dalle abitazioni policrome sulle quali dominano antiche costruzioni di epoca medievale e gli immancabili vigneti, simbolo riconoscibile di una zona a forte vocazione naturale.

Arrivare in Lussemburgo è facile e veloce, grazie ai collegamenti quotidiani di Luxair, la compagnia aerea lussemburghese, che propone voli da Milano, Roma e Venezia. In estate poi è possibile usufruire di ulteriori collegamenti che in estate permettono di raggiungere Lussemburgo anche da Bari, Napoli, Rimini, Lamezia Terme, Palermo, Catania, Olbia, Cagliari e dall’estate 2020 anche da Firenze, con prezzi che partono da soli 79 euro andata e ritorno.

Articolo di Stefano Maria Meconi

Credits foto apertura: @ Pulsa Pictures