Capitale gastronomica dei Caraibi (anche) nel 2019, eventi e luoghi da visitare: ecco perché Santo Domingo è la regina della Repubblica Dominicana

Spiagge chilometriche, sabbia bianchissima e acque turchesi: sono queste le immagini che tutti conosciamo della Repubblica Dominicana, e sono anche quelle che ci fanno davvero sognare ad occhi aperti.

Eppure la Repubblica Dominicana è una terra dall’anima autentica, che si svela anche nelle sue città e nel suo ricco patrimonio storico, artistico e culturale. Senza tralasciare le innumerevoli possibilità di fare shopping, di assaggiare la cucina locale e di divertirsi al ritmo delle musiche caraibiche (e non solo).

La capitale Santo Domingo è, in questo senso, la meta ideale per assaporare la vera cultura e la vitalità della Repubblica Dominicana, dalle casette colorate della ciudad colonial patrimonio UNESCO ai tanti monumenti e musei che la rendono un vero e proprio polo culturale dell’isola, passando per una proposta gastronomica ricca e variegata. È per la sua cucina, del resto, che Santo Domingo è stata eletta capitale gastronomica dei Caraibi 2019, riconoscimento conferito per il secondo anno consecutivo dall’Accademia Ispanoamericana della Gastronomia riunita nell’Assemblea Generale a Madrid. Un riconoscimento che ha l’obiettivo di inserire Santo Domingo tra le destinazioni gastronomiche di punta, far conoscere la cucina creola e l’ampia offerta gourmet della città, rendendo il food un motore di sviluppo turistico dell’intera Repubblica Dominicana.

Sono tanti i motivi del successo della gastronomia dominicana, e che sono da ricercare nelle radici della sua cucina che risulta essere una sapiente mescolanza di culture diverse. I piatti della Repubblica Dominicana combinano ricette e prodotti degli indiani Tainos, i primi abitanti dell’isola, con elementi della tradizione spagnola e africana. Questo interessante melting pot gastronomico si è, negli ultimi anni, ulteriormente arricchito attraverso le influenze della cucina asiatica, sperimentale e fusion, ed è in costante fermento.

Se questa premessa vi ha già fatto venire l’acquolina in bocca, Santo Domingo è davvero la scelta che fa per voi. Durante un soggiorno nella capitale della Repubblica Dominicana è d’obbligo un tour dei migliori ristoranti della città dove gustare e immergersi nei sapori locali, ciascuno con la propria proposta e ognuno capace di stuzzicare il palato con pietanze e prodotti d’eccellenza. Da ‘El Higuero Dining Terrace, che serve piatti tipici dominicani, tapas e cocktail speciali, allo stile del ristorante gourmet Lulù Tasting Bar, non mancano locali originali in cui concedersi un’esperienza che va oltre la semplice ristorazione. È il caso di El Meson De La Cava, un ristorante ricavato direttamente all’interno di una grotta, in cui concedersi una cena raffinata e intima in una location decisamente unica nel suo genere.

Tantissimi gli chef dominicani che si sono fatti ambasciatori della loro cucina nel mondo, come Martín Omar e Chef Tita (Ines Paez). Degno di nota anche il contributo di Noemi Diaz, chef a capo del ristorante Jalao nella zona coloniale, unica chef donna alla guida di un ristorante che accoglie oltre 450 coperti.

Non mancano le ‘stelle’ nella cucina della Repubblica Dominicana, come dimostra il lavoro della prestigiosa chef dominicana María Marte, 2 stelle Michelin guadagnate nel ristorante Club Allard di Madrid e tornata ‘a casa’ a Jarabacoa per dedicarsi a eventi privati presso i migliori ristoranti dell’isola e a corsi di cucina presso la scuola Serranía nella città natale.

Non mancano proposte per chi è in cerca di una cucina più leggera e per i visitatori vegetariani: l’indirizzo da segnare in agenda è il Time dello chef Saverio Stassi, che propone una cucina vegetariana basata sui prodotti biologici del territorio.

Per concludere in dolcezza il nostro viaggio alla scoperta dei sapori dominicani, merita una tappa Xocolat a Santo Domingo, laboratorio della chef Diana Munné, prima produttrice di cioccolato dominicano con un proprio marchio di cioccolatini fatti a mano che combinano il puro cacao dominicano con i migliori ingredienti.

Dopo aver esplorato, conosciuto e apprezzato la cucina locale, ciò che la Repubblica Dominicana offre ai propri ospiti è anche tanto… shopping! E ce n’è per tutti i gusti e per tutte le tasche, dall’atelier della nota stilista dominicana Jenny Polanco ai prodotti di design della Galeria Toledo, con un occhio alle produzioni artigianali di livello come le ceramiche fatte a mano di Casa Alfarera.

Tra cibo e shopping, la giornata a Santo Domingo scorre veloce. E con il calar del sole si accendono le luci della notte e della movida notturna della città, che è vivace e coinvolgente.

Il cuore della vita notturna di Santo Domingo è senza dubbio la zona coloniale, dove trovare eleganti locali come Bar Lucia e Casa di Teatro dove assistere a concerti dal vivo di merengue, son o bachata; non manca musica e divertimento nei casinò degli hotel sul lungomare Malecon e nelle zone più raffinate della città moderna tra Avenida Winston Churchill e Maximo Gomez.

L’offerta è ampia, ma per vivere una serata dominicana dal sapore autentico il consiglio è sempre quello di rifugiarsi nei caffè all’aperto dove godersi un drink a base – ovviamente – di rum.

Se state programmando una vacanza a Santo Domingo tra settembre e ottobre, segnatevi anche i principali eventi di questo periodo che animano la città e che la rendono ancora più godibile (e che non potete proprio perdervi).

La Design Week, la settimana dedicata al mondo del design che si tiene a settembre. Un evento che vede protagoniste le migliori realtà locali del design che, per l’occasione, incontrano il grande pubblico per mostrare le loro produzioni e attività. Tante le iniziative collaterali alla Design Week, come mostre, eventi e menù dedicati nei principali ristoranti della città.

Dominicana Moda, l’evento ufficiale della moda dominicana che si tiene nel mese di ottobre, vera e propria rassegna delle collezioni di stilisti locali.

Tapas Night e Restaurant Week, il primo a settembre e il secondo a ottobre, appuntamenti a tema food che celebrano Santo Domingo capitale gastronomica dei Caraibi. A Tapas Night si può approfondire la conoscenza della cucina locale e assaporarne i migliori piatti proposti da 9 ristoranti selezionati di Santo Domingo; durante la Settimana dei Ristoranti può concedersi un autentico itinerario nei sapori dominicani con oltre 65 rinomati ristoranti della città che offrono un menu esclusivo preparato per l’occasione.