Un’esperienza d’autore tra cultura tradizionale e innovazioni contemporanee per conoscere e apprezzare questo angolo semisconosciuto dell’Alto Lazio

L’estate è foriera di uscite, gite fuori porta e serate da trascorrere in compagnia di amici e affetti. Se il solito programma di aperitivi e concerti è però stantio, ecco che Tolfa viene in soccorso di quanti vogliano concedersi una giornata o un weekend all’insegna dell’alternativa più piacevole.

#ViviTolfa è l’hashtag promosso dalla rete “Lazio di Qualità – Tolfa una bella esperienza”, contenitore nel quale sono celati gli eventi tolfetani. Il territorio di Tolfa e dei monti omonimi, che si caratterizza per la ricca offerta naturalistica, enogastronomica e naturalistica è nel corso delle giornate d’estate ulteriormente arricchito da una proposta di appuntamenti che riesce a convincere anche i turisti più raffinati ed esigenti.

Tra l’ultima domenica di luglio e il giorno di Ferragosto la cittadina ospita il Palio dei Butteri, manifestazione che vede sfidarsi i rioni di Sughera, Lizzera, Casalaccio, Rocca, Cappuccini, Bassano, Poggiarello e Battaglione.

Si tratta di una manifestazione dedicata alla cultura locale, nella quale è fondamentale l’audacia e la capacità dei cavalieri e vagamente ispirata dalla Quintana di Foligno. A questa infatti Giuseppe Rocchi, negli anni Sessanta, si ispirò per il palio tolfetano. La singolar tenzone si svolge su tre prove, i cosiddetti giochi dell’anello, del cappello e del vitello; la squadra vincitrice, che risulterà tale sommando i tempi delle tre prove, ospiterà il giorno successivo la grande festa di rione, celebrando così l’orgoglio della vittoria tra le sue stradine.

Sempre alle capacità dei cavalieri è dedicato il Drappo dei Comuni, manifestazione che si celebra in occasione della ricorrenza liturgica di Sant’Egidio Abate, patrono di Tolfa (1° settembre). Non solo Tolfa, perché i partecipanti – otto purosangue in rappresentanza ciascuno di un comune del circondario – si sfidano in gare di velocità lungo Viale d’Italia alla ricerca del tempo migliore, mentre tutt’intorno gli astanti scommettono sul cavallo più veloce e si lasciano conquistare dall’euforia gioiosa della manifestazione.

Cultura e musica si incontrano poi nel Festival Internazionale della musica Jazz, o più semplicemente Tolfa Jazz, quest’anno il 19-20 e 21 luglio. È un evento molto interessante, durante il quale si tengono parate musicali diffuse, concerti di band jazz e solisti ed è possibile approcciarsi in maniera innovativa a questo genere scarsamente diffuso nella scena musicale nostrana. A dare un tocco di musicalità alla natura e alle tradizioni di Tolfa l’evento si mostra in anteprima nei cosiddetti “picnic musicali”, giornate durante le quali, prima o dopo suggestivi concerti in location  naturalistiche inusuali, si fanno passeggiate guidate naturalistiche, visite a siti archeologici e degustazioni di prodotti tipici locali.

Dal lavoro dell’Associazione culturale Chirone, nata nel 2008, è nato il Tolfa Gialli & Noir Festival, evento di cultura letteraria promosso dal compianto Glauco Felici, esponente di punta dell’ispanismo italiano. L’evento, che giunge nel 2019 alla sua ottava edizione, si tiene all’interno degli spazi del Teatro Claudio e del Polo Culturale di Tolfa, attraverso un programma fitto e delle scenografie realizzate ad hoc per esacerbare gli scenari che fanno da sfondo a queste narrazioni. Un appuntamento tanto adrenalinico quanto ambizioso, che richiama scrittori del panorama nazionale e internazionale, e che fa parte del più ampio spettro di appuntamenti culturali di Tolfa, dove ci saranno ad accogliervi gli operatori locali della Rete di imprese “Lazio di qualità – Tolfa una bella esperienza”, per farvi scoprire la loro città tra le tipicità e le bellezze. Ogni anno la stagione estiva si avvia proprio con l’evento #vivitolfa, organizzato dalla Rete commerciale il primo fine settimana di giugno.