A Tenerife è possibile praticare qualsiasi attività sportiva che si possa immaginare, indoor ma soprattutto outdoor, e in ogni momento dell’anno.

L’isola è come una grande palestra o un centro sportivo, dove giocare a golf, fare trekking oppure immersioni subacquee, sfidare l’adrenalina lanciandosi con il parapendio e tantissimo altro ancora.

Tenerife risponde alle aspettative di chi vive e sogna tutto il giorno prendendo la bici o la tavola da windsurf per dare il meglio, ma non rinuncia a essere accogliente e “comoda” anche per chi fa sport in maniera più leggera e occasionale, magari fermandosi ad ammirare paesaggi e dintorni, da soli, in coppia o in compagnia della famiglia.

Il clima, i suoi paesaggi e spazi naturali o le sue infrastrutture di primo livello rendono Tenerife un vero paradiso anche per le squadre di atleti professionisti e i dilettanti di molte discipline sportive.

Fare ciclismo a Tenerife significa passare dal livello del mare ai 2000 metri in appena mezz’ora

Uno degli sport più popolari a Tenerife è proprio il ciclismo. La rete stradale dell’isola è molto ampia, ben conservata e con poco traffico. In appena mezz’ora di spostamento si può passare da allenarsi in spiaggia al farlo a 2.000 metri di altitudine, con un Parco Nazionale del Teide che consente al corpo di abituarsi a grandi sforzi (questo è ciò che fanno le squadre più importanti, per esempio). Non vi sarà difficile trovare, nella prima parte dell’anno, ciclisti che si allenano ad affrontare le temibili scalate del Giro d’Italia o del Tour de France e, di anno in anno, le prove mondiali e olimpiche.

A Tenerife si svolge la Cicloturista Vuelta al Teide. Dall’edizione 2019, questo tour è riconosciuto dall’International Cycling Union (UCI) e fa parte dell’International World Cyling Tours. Questo è un tour del cosiddetto “su larga scala” in cui i partecipanti devono completare una traccia di andata-ritorno dal Teide in un solo giorno attraverso spazi emblematici dell’isola come il Parco Rurale di Teno o il Parco Nazionale del Teide. Il test principale consiste in un percorso di 160 chilometri e corre lungo strade comunemente utilizzate da ciclisti professionisti di alto livello. La salita totale sfiora i 4.000 metri di altitudine nel caso del tour completo. Il test medio, chiamato Half Teide, percorre 90 chilometri e raggiunge i 2000 metri di altitudine.

Gli sport subacquei infine sono particolarmente apprezzati dai turisti, e tutta l’isola si sta riempiendo via via di luoghi che offrono servizi, abbigliamento ed esperienze dedicate a chi vuole ammirare la natura sotto il livello del mare.

Per maggiori informazioni è possibile consultare il sito ufficiale.