Valencia è la città famosa per la sua paella ma sotto il profilo gastronomico presenta tanti altri piatti e prodotti che la rendono una destinazione non solo da visitare ma anche da gustare.

Tra ristoranti stellati Michelin, negozi gourmet e tanti eventi dedicati alla gastronomia, Valencia è un vero e proprio paradiso per gli amanti della buona cucina, grazie alle gustose ricette dai sapori prevalentemente mediterranei e a base di prodotti locali d’eccellenza come il riso, le arance e la chufa (lo zigolo dolce).

In una città sul mare, non stupisce la presenza di tanti piatti a base di pesce del Mediterraneo, come il suquet de peix, le anguille in all i pebre, l’esgarraet, l’espencat e la fideuà; altrettanto buoni gli insaccati di pesce come la mojama e le huevas, un tipo di pesce secco e affumicato il primo e della bottarga il secondo, come anche il baccalà secco.

Ad arricchire i sapori delle ricette tipiche sono anche gli ortaggi che provengono dall’Orto Valenciano che circonda la città e dove vengono coltivate verdure utilizzate per gustose insalate, la più famosa e tradizionale delle quali è a base di pomodoro, lattuga, cipolla e sottaceti come le olive.

Sono sapori tipicamente mediterranei, che a Valencia incontrano il mondo arabo e musulmano soprattutto in pasticceria e in dolci come l’Arnadí di zucca e mandorle, i rosegones, l’arrop o i tallaete. L’influenza araba emerge nell’uso di prodotti quali mandorle e miele, che si fondono perfettamente per dare vita a dolci golosi e rigorosamente da assaggiare durante un soggiorno a Valencia.

Per accompagnare i vostri pasti, non c’è niente di meglio di un sorso delle tante bevande valenciane partendo dai vini prodotti nelle zone di Valencia e Requena-Utiel, fino ad arrivare all’Acqua di Valencia che è il suo cocktail per eccellenza, passando per l’imperdibile horchata, dolce e a base di chufa di Alboraya.

Non è possibile parlare della gastronomia valenciana senza parlare della sua già citata paella, piatto ormai di fama mondiale nato proprio a Valencia e a base di riso e diversi tipi di carne come pollo e coniglio, condito con pomodoro, olio d’oliva, acqua, zafferano e sale.

La paella è il recipiente usato per la cottura del piatto, che la tradizione vuole essere fatta a legna.

Ad una così ricca varietà gastronomica corrisponde una varietà altrettanto ricca di luoghi dove mangiare a Valencia, come il Mercato Colón con i suoi numerosi bar e ristoranti, un grande spazio gastronomico che rappresenta al tempo stesso un gioiello del modernismo valenciano.

Per chi cerca una cucina pregiata, Valencia offre quattro ristoranti che hanno ricevuto una stella nell’ultima guida Michelin.

Il tour dei ristoranti stellati di Valencia parte da Almirante 14, dove trovate il ristorante del Caro Hotel Sucede. Un ristorante che fa rivivere la storia e la tradizione della città sia nel suo menù che nella struttura decorata da elementi arabi e Romani.

Lo chef tedesco Bernd Knöler aspetta invece i suoi ospiti al Riff, in Conde de Altea 18, con una cucina mediterranea rivisitata in modo estremamente personale, realizzata con i migliori prodotti stagionali e accompagnata da una elegante selezione di vini.

Il cibo incontra l’arte al Ricard Camarena di Avenida Burjassot. Un connubio che si traduce sia nella location – poiché il ristorante è ricavato all’interno del centro artistico Bombas Gens – sia nel menù che propone piatti creativi che soddisfano non solo il palato ma anche la vista.

Seppie alla griglia con pesto di alghe, animelle caramellate con tartufo e latte di tigre e tanti altri piatti tipici della cucina valenciana sono invece i protagonisti assoluti del ristorante El Poblet di Correos 8.

Non sono stellati ma la loro proposta gastronomica non ha niente da invidiargli: ristoranti come il Restaurante Submarino e La Sucursal garantiscono una cena indimenticabile (il secondo offrendo anche un panorama mozzafiato dalla cima dell’edificio Veles e Vents).

Se nel corso della vostra vacanza a Valencia vi siete innamorati di qualche prodotto valenciano, sono tanti i negozi gourmet in cui fare shopping come come Salazonarte, nel Mercato Centrale o Mantequerías Vicente Ferrero (Sorní, 38).

Il cibo e le specialità valenciane sono protagoniste anche di diversi eventi e manifestazioni che animano la città in diversi periodi dell’anno, come il Valencia Culinary Meeting che si svolge ogni anno tra fine febbraio e inizio marzo, o come Valencia Cuina Oberta, una kermesse culinaria di due settimane che si tiene due volte all’anno (in primavera e in autunno) e che per dieci giorni vede coinvolti più di 50 ristoranti. In occasione di Valencia Cuina Oberta i ristoranti – tra cui anche quelli stellati – offrono menù speciali a partire da 20€.

Offerte speciali, promozioni e sconti anche per tutti i possessori della Valencia Tourist Card, insieme ad altre attività che vi permetteranno di conoscere, scoprire e degustare le tante specialità valenciane.

Per prenotazioni e informazioni potete recarvi presso gli uffici turistici della città e consultare il sito https://www.visitvalencia.com/it