Volare al caldo quando in Italia si gela: è un sogno condiviso da molte persone, che tra novembre e gennaio sono sempre alla ricerca di nuove destinazioni per le vacanze invernali. Tra le località più comode da raggiungere, perché a poche ore di volo, ci sono sicuramente le mete lussuose dei paesi arabi.

Un viaggio negli Emirati Arabi ti offre la possibilità di un regalarti un soggiorno in hotel super lussuosi, affacciati sulle spiagge di Dubai e di Abu Dhabi, due città ultra moderne con una vocazione multiculturale molto affascinante. Abu Dhabi, forse un po’ meno famosa ma sicuramente più importante di Dubai visto che è la capitale degli Emirati, è una meta invitante per trascorrere le vacanze di Natale e di fine anno.

Che cosa fare a Abu Dhabi: dove è tutto oro quello che luccica

Fino ad alcuni decenni fa Abu Dhabi era solo un villaggio di pesca e di raccolta delle perle avvolto dal deserto e dalle acque del Golfo. Sembra difficile da credere, quando si arriva per la prima volta in vacanza nella capitale degli Emirati Arabi e ci si trova davanti a una città dalle architetture avveniristiche con grattacieli di cristallo tesi a sfiorare le nuvole.

Dove un tempo c’erano piste di sabbia percorse da pastori, pescatori e mercanti, oggi si stendono chilometri di asfalto su cui sfrecciano auto di lusso, dalle Rolls Royce alle Bentley, dalle Lamborghini alle Ferrari. E pensare che la prima strada asfaltata è stata creata ad Abu Dhabi solo negli anni Sessanta! Invece oggi questa capitale è una delle più moderne del pianeta.

Ma è proprio nell’imprevedibilità di una città ricca di contrasti, dove le dune di sabbia si riflettono nelle pareti dei palazzi di vetro, e i palmeti corrono lungo lingue d’asfalto, che risiede tutto il fascino di una vacanza negli Emirati.

Il fascino dei contrasti

Certo, Abu Dhabi è la città del lusso con i distributori automatici che sfornano lingotti d’oro come fossero contanti del bancomat, e con i palazzi da record come l’Emirates Palace dalla immensa cupola d’oro e 100 ettari di giardini; ma è anche luogo di forti tradizioni religiose e culturali.

Per strada infatti si incontrano gli uomini vestiti con l’abito bianco tradizionale lungo fino ai piedi, che si chiama dishdasha, e le donne vestite con l’abito nero, l’abaya. A proposito di religione e cultura, quando si viene in vacanza negli Emirati è affascinante vedere le moschee e sentire il richiamo alla preghiera.

Ad Abu Dhabi c’è la Grande Moschea Sheikh Zayed Bin Sultan Al Nahyan che, con le sue ottanta cupole e mille colonne di marmo, è una delle più belle e imponenti degli Emirati. Le grandi vasche d’acqua che la circondano sono state costruite per riflettere la luce del sole e della luna e creare così una magia di colori che vanno dal bianco all’oro. Anche solo ammirarla dall’esterno è uno spettacolo suggestivo che lascia sempre senza parole.

Anche questa è arte

E siccome da queste parti non amano farsi mancare nulla, adesso chi fa un viaggio negli Emirati può anche togliersi lo sfizio di visitare il nuovo Louvre di Abu Dhabi.  L’edificio disegnato da Jean Nouvel, si sviluppa sotto una cupola avveniristica di 180 metri di diametro e con 23 gallerie destinate ad ospitare capolavori da tutto il mondo, oltre ai 600 già presenti. Opere d’arte, anche se di tutt’altro genere, sono pure le vertiginose Etihad Towers, cinque torri incredibili che al loro interno ospitano hotel di lusso, locali, negozi dove fare shopping e ristoranti famosi.

Una delle cose da fare in vacanza ad Abu Dhabi è sicuramente ritagliarsi il tempo per un giro qui dentro, per gustare qualche ottimo piatto di pesce e per ammirare lo spettacolare panorama del deserto che incontra l’acqua del Golfo. I grattacieli del centro e i palazzi più lussuosi sono infatti una meta obbligata, perché ospitano hotel di lusso e centri commerciali incredibili, come lo strepitoso Abu Dhabi Mall che vanta oltre 250 negozi.

Dove andare in spiaggia ad Abu Dhabi

Fare un viaggio negli Emirati Arati non significa dover rinunciare alla vita di mare. Tutt’altro. Chi sceglie di andare in vacanza ad Abu Dhabi trova spiagge stupende:

  • Saadiyat Island è da molti ritenuta la spiaggia più bella di Abu Dhabi; è una spiaggia attrezzata a pagamento, non particolarmente costosa, che riserva sorprese inaspettate. Dalla spiaggia di sabbia candida infatti non solo si riescono a vedere i delfini che nuotano indisturbati in queste acque cristalline, ma è addirittura possibile incontrare le tartarughe che vengono qui a deporre le uova.
  • Tra le spiagge più belle degli Emirati Arabi c’è Hiltonia Beach club, che in realtà è la spiaggia dell’Hotel Hilton di Abu Dhabi a cui è annessa. Se si è ospiti dell’albergo l’accesso è gratuito mentre bisogna pagare il biglietto se si viene dall’esterno. Ne vale la pena perché oltre alla bellezza del posto e alla qualità dei servizi, si possono utilizzare le piscine sul mare.
  • Una spiaggia dove fare tappa quando si è in vacanza a Abu Dhabi è la Corniche che, con la sua sabbia fine e chiara, alterna lidi a pagamento, attrezzati con docce, bagni, lettini e ombrelloni, ad altri lidi pubblici e gratuiti.